דלג על חיפוש
חיפוש
דלג על ניווט מהיר
ניווט מהיר
דלג על Banners
Banners

Message from Rabbi Nir Ben Artzi Shalita - Matot Tasha't - IT

24/07/2019

בס"ד

 

Messaggio del Rabbino Nir Ben-Artzi Shalita

Parashat Matot Tasha't

Consegnato domenica 18, Tamouz Tasha't (21.7.19) | 08:30

 

Nella Parashat Matot, il Santo, sia Benedetto, parlò a Mosè delle promesse. Quando una persona fa una promessa, deve soddisfarla in modo che ci sia ordine nel mondo, così che non ci sia alcuna promessa gratuita che possa provocare discussioni e odio gratuito. La promessa è ascoltata in cielo ed un luogo è creato per attendere la sua realizzazione. In Cielo attendono, e se una persona non adempie alla sua promessa, essa è colpita. Le promesse ed i voti  devono essere rispettati. Quando una persona fa una promessa o un voto essa deve soddisfarlo o annullarlo chiedendo aiuto ai saggi della Torah, che comprendono e sanno come aprire una strada per cancellare il voto o la  promessa che non puo’ essere adempiuta. Un'apertura è necessaria per annullare il voto.

Un ebreo deve adempiere al suo voto o annullarlo, cosi’ come deve correggere i suoi peccati. Quando un ebreo pecca, il suo peccato è registrato in cielo e lo accompagna fino a quando non corregge le proprie azioni. Se ha rubato, deve restituire il furto (il maltolto), fare la carità e dare doni e decime. Una donna che, Dio non voglia, pratica un aborto che non è in accordo con la legge ebraica si impegna a non farlo più ed affinchè la correzione sia completa, pubblica e spiega che l'aborto è proibito. Se voi volete interrompere una gravidanza, dovete chiedere ad un rabbino esperto sulle leggi della gravidanza.

Noi abbiamo un'anima che è parte di Dio nei Cieli e la nostra anima ha il potere di fare le cose che diciamo. Una persona parla e l'anima esegue, non tutto, non è obbligatorio che tutto ciò che una persona afferma sarà ottenuto o accadrà.  Ma per una persona che fa una promessa ad un'altra persona o a Dio - non c'è ritorno. Voi non potete prendervi gioco della gente o del Santo, sia Benedetto.

Jethro, Balaam e Job erano i consiglieri del Faraone. Balaam fu l'unico ad aver sostenuto l’utilità della schiavitù di Israele. Giobbe non ebbe nulla da dire e Jethro fu contrario alla schiavitù. Il Faraone voleva uccidere Jethro, che fuggì, si convertì al giudaismo, si pentì completamente e convertì la sua intera comunità a Midian.

A Shittim, i figli di Midian sono tornati alle loro vecchie credenze non ostante che Jethro avesse convertito il suo popolo. Essi sono tornati su se stessi (sui propri passi) ed hanno voluto  riportare il mondo alla normalità, come ai tempi di Caino che aveva distrutto il mondo quando uccise Abele. Pertanto, il Santo, sia Benedetto, comandò a Mosè nella Parashat Matot: "Vendica i figli d'Israele sui Madianiti; tu sarai in seguito riunito al tuo popolo”.  . (Numeri 31: 2).  Jethro venne a correggere Caino mentre Mosè venne a correggere Abele. Il Santo, sia Benedetto, disse a Mosè: "Vendicate i figli d'Israele dai Madianiti, voi ben lo meritate, Io lascero’  la vostra soddisfazione  a Moab sino a che due fra di loro non saranno creati: Ruth la Moabita e Naama l’Ammonita, David, figlio di Yishay, vendicherà la vendetta di Moab”. Quando non riuscì a maledire il popolo di Israele, Balaam, il nipote di Labano, disse a Balak, pronipote di Jethro, che il Dio di Israele odiava la fornicazione e che se egli desiderava che Dio fosse irritato  con il suo popolo bisognava utilizzarla (indurre il popolo alla fornicazione). L'intera questione della venuta di Balaam per maledire il popolo di Israele ebbe inizio con  Midian. Tutti i consigli furono quelli  di Midian. Quando videro che Balaam non fu in grado di (non potè) maledire, presero altri cattivi consigli. I loro uomini usarono le loro figlie più di Moab, perché cio’ si diceva del popolo di Midian e tutto veniva da Midian.  Essi presero consigli dal loro capo che usò sua figlia, Kozabi Bat Tzur, e pensarono di utilizzarli (i consigli)  per catturare Mosè nella loro rete. Con ogni sorta di magia essa fu preparata per catturare  il capo di Israele ma fini’ per confondersi  ed ella  catturo’ il capo della tribù di Shimon. Se Mosè fosse caduto nella sua rete l'intera nazione di Israele sarebbe stata distrutta perché Mosè ne era il capo (ne rappresentava la testa). .

Pertanto  il Santo,  sia Benedetto , comando’ di annientare Midian ed il ricordo di Amalek a causa del desiderio dell'alleanza, che venne a combattere per il segno di un sacro patto, che interruppe la circoncisione e la getto’ verso l’alto, causo’ nel Santo, sia Benedetto, una collera verso di loro,  una collera che durerà per sempre. .

È anche questo  uno dei motivi per il quale il Santo, sia Benedetto, continua a distruggere la  Siria  e la distruggerà sino alla fine. In modo che essi non possano mai più disturbare Israele, al fine di frantumare tutti i paesi arabi e di  farli pagare per aver maltrattato i soldati delle Forze di difesa israeliane  durante la guerra di Yom Kippur, per averli uccisi,  massacrati e tagliate le loro circoncisioni. Il Creatore li vendicherà come ha fatto contro Amalek e non si arresterà sino a che la Siria non sarà completamente distrutta. Poiché il Santo, sia Benedetto, elimina la Siria, che rappresentava il potere di centinaia di migliaia di missili chimici, tutti gli stati arabi perdono la loro forza principale. La Siria è morta e continuerà a morire ed essere sterminata, e tutti gli stati arabi continueranno a piegarsi davanti ad Israele. Il Santo, sia Benedetto, si vendica di chiunque tocchi i suoi figli o voglia prendere i suoi figli.  Egli è  geloso di essi e vuole che credano solo in Lui.

Quando il popolo di Israele disse sul Monte Sinai: "Noi faremo e noi comprenderemo", si sono impegnati a fare ogni cosa senza porre domande. Chiunque pone delle domande è contro la rivelazione sul Monte Sinai, contro il Santo, sia Benedetto.  Noi riceviamo il tormento con amore; siamo silenziosi e felici nei due istinti, nei due cuori, in ogni disgrazia e in ogni cosa buona. Non c'è bisogno di porsi delle domande, nessun risentimento o lamentela, è vietato. Sul Monte Sinai, noi abbiamo ricevuto un'anima che appartiene all'Onnipotente, perché abbiamo detto: "Noi faremo e comprenderemo", dove il popolo di Israele ha imparato, "noi faremo e noi comprenderemo”? Da  Abramo, il nostro patriarca che ha subito dieci test. Alla decima ed ultima prova, quando il Santo, sia Benedetto, gli disse: "Sacrificherai il tuo unico figlio, quello che hai amato". Abramo non fece domande e non si lamentò per il sacrificio del suo unico figlio di 37 anni, il figlio speciale per la continuazione del popolo di Israele, non disse nulla.  Egli si avvio’ con il 110% di fede a sacrificare suo figlio, ed anche Isacco ebbe il 110% di fede sulla necessità del proprio sacrificio.  Nessuno dei due ha posto domande. Da Abramo, il nostro patriarca, i figli di Israele hanno imparato "noi faremo e comprenderemo", e nello stesso momento in cui hanno detto cio’ essi hanno ricevuto un'anima che è parte di Dio. Il Santo, sia Benedetto, è geloso delle anime del popolo d’Israele che ha un'anima pura e santa. Il Creatore del mondo è molto geloso se un ebreo o una ebrea, Dio ci preservi, vive con un o con una gentile e noi dobbiamo evitare qualsiasi assimilazione! Un vero uomo ebreo ha un'anima ed è un ebreo misericordioso ed in una donna ebrea c'è la capacità di giudicare.  Quando un uomo ed una donna ebrei si sposano, il marito dona una  infinita misericordia alla donna ed il giudizio che è in lei diventa misericordia. Se una donna ebrea vive con un gentile, Dio ci preservi, diventa malvagia, piena di crudeltà e di severi giudizi nel suo corpo per tutta la sua vita. Per un uomo ebreo che vive con una gentile, la sua anima va via, la sua misericordia si esaurisce e diventa crudele.

Il governo israeliano, il servizio di sicurezza dello Shin Bet ed il Mossad sono in grande tensione, affinchè non ci sia  alcun errore con l'Iran. Essi dovrebbero essere moderati e, Dio ci preservi, non prendere dei rischi a causa delle elezioni, per il desiderio di essere eletti. Non correte dei rischi poiché i risultati delle elezioni sono determinati dal  Santo, sia Benedetto! Noi faremo ciò che deve essere fatto e ciò che accadrà sarà determinato nei Cieli.  Non è necessario cercare persone speciali o estranee (straniere)  per ottenere dei voti. Andate con santità e purezza, verità ed onestà ed il Creatore del mondo porterà  le voci dal cielo. Lasciate che gli Stati Uniti ed altri paesi combattano contro l'Iran. È vero che solo l'aviazione israeliana può raggiungere qualsiasi luogo dell'Iran, perché essi sono accompagnati da angeli divini.

Siamo in un periodo difficile, tutti i ladri, i bugiardi, le canaglie, gli imbroglioni ed i corrotti, saranno svelati uno dopo l'altro, tra i più grandi, i più religiosi, i più piccoli e coloro che non  osservano la  Torah ed i comandamenti. Tutti saranno rivelati nella Terra di Israele e nel mondo, passo dopo passo, in modo che non ci sia il panico.

Il Santo, sia Benedetto, non ama la calunnia e non ama l'odio gratuito. Il Santo, sia Benedetto, dice che chiunque denuncia il suo compagno ebreo parla con calunnia, diffamazione ed odio gratuito, tutto si rivolta contro di lui, tutto ritorna a lui con forza. La Legge misura su misura non è cessata, essa è attiva ancora oggi, in potenza.  

Servite il Santo, sia Benedetto, onestamente e sinceramente. Il Santo, sia Benedetto, augura all'ebreo di essere felice per ogni shekel posseduto.  Il Creatore vuole che l'ebreo sia felice nella sua vita, felice per quello che è, felice di ciò che ha a casa, al lavoro ed ovunque. Deve essere felice con la sua parte, tutto ciò che ha, sua moglie, suo marito, i suoi figli, il suo sostentamento, non importa dove e in quale stato, deve essere felice e dire a se stesso 'Grazie mille, Santo, sii Benedetto, perché poteva  essere peggio’.  Quando una persona è gioiosa, Dio dice: "Costui è il mio servo! - E' mio figlio. Ora gli darò dei mezzi di sostentamento in abbondanza, la salute e la migliore vita possibile. Poiché egli è contento del bene e del male, avrà abbastanza per soddisfare tutte le sue richieste!”  Quando una persona diventa rancorosa e si lamenta, come nel deserto quando non vollero entrare nella Terra di Israele, il Santo, sia Benedetto, è in collera.  

Siamo in una confusione molto grande nella Terra di Israele ed il Presidente e gli alti funzionari non sono autorizzati ad  essere confusi. Ognuno deve svolgere il proprio lavoro in modo completo e corretto. Noi abbiamo la Terra di Israele, molto piccola nel mondo, e la maggior parte delle persone del mondo vuole cancellarla e distruggerla. Per il Creatore, la Terra di Israele è la più grande del mondo. Il Creatore è in Terra Santa! Chiunque interferisca con la Terra di Israele, il Creatore dell'Universo, lo rimuoverà dal mondo, non in un mese - immediatamente! Provate e voi vedrete. Il Creatore non abbandona gli ebrei che sono nella terra di Israele, ma solo quelli che sono nella terra di Israele. Le località di Gush Katif dove gli ebrei hanno abbandonato la terra della banda di Gaza - non hanno alcuna benedizione, hanno una maledizione. La benedizione è diventata una maledizione!

Tutti gli ebrei devono essere uniti. Il problema della sinistra è che essi non sono tutti ebrei. Nel partito di destra  hanno scelto i problemi e le complicazioni;  la destra si crea  essa stessa dei problemi. Tutti devono rivelarsi affinchè la destra si riveli.  Il Creatore decide: tutte i piccoli partiti di destra unitevi! Cessate di cercare l'onore ed una posizione elevata. Il Creatore dice:  Io determinerò chi sarà! Chi sarà un membro della Knesset e chi sarà  ministro? Io vi lascio agire in modo naturale come se voi stessi prendete le vostre  decisioni, ma Io dall’alto  decido tutto! E’ un danno combattere per delle poltrone, dei fantasmi, dei disordini e l’odio gratuito.  Se voi cederete- riuscirete, non cederete- sarete sconfitti.  Il Santo, sia Benedetto, dice: tutti i sondaggi pubblicati sono tutte sciocchezze, senza alcun valore. Non affermano la verità, vogliono umiliare ed influenzare le persone. Ci sono sondaggi di sinistra, di destra, dall'alto, dal basso, da tutte le direzioni. Tutti con i loro propri  sondaggi.

Gli ebrei di tutto il mondo, al di fuori della Terra di Israele, sono in una terribile confusione. L'antisemitismo all'estero è molto forte e globale. Ogni ebreo che vive all'estero mette la sua vita in pericolo. Gli ebrei devono trasferirsi in Terra Santa con urgenza! Il Creatore li prega  di andare in Terra Santa. Se essi non vengono, verrà un giorno che  Egli  dirà loro: “Io vi ho implorato per molti anni e non mi  avete ascoltato”. Gli ebrei devono immigrare in Terra Santa. C'è lavoro per ogni ebreo nella terra di Israele. C'è posto per ogni ebreo in Terra Santa. Il Creatore vuole che un milione di ebrei  viva nel Negev, un milione nella Galilea occidentale, sulle alture del Golan, Samaria, Benyamin, il deserto della Giudea, l'Arava e la Valle del Giordano. Bisogna cessare di vivere solo nel centro del paese, bisogna disperdersi in tutto il paese.

A coloro che viaggiano all'estero, il Santo, sia Benedetto, dice: "Non c'è padre o madre all'estero, né legge né giudice, la gente deve proteggersi enormemente! Solo una persona inviata da Israele con qualsiasi posizione è protetta dal Creatore dell'universo”.  

 La Russia  vuole liberarsi di Assad. Vuole che il governo sia russo, sotto il controllo della Russia.

 Gli Stati Uniti  non saranno d'accordo perché anche loro vogliono prendere una parte della Siria.  

 La Giordania e L’Arabia Saudita  non amano il fatto che Sisi sia ben voluto dagli americani, dagli israeliani e dalla sua gente. Tutto ciò che fa il re d'Egitto, cose buone per Israele, lo fa prima di ogni cosa per il suo bene e quello del suo popolo, poi per Israele e gli Stati Uniti. Sisi è un uomo saggio, sa esattamente cosa sta facendo e non è stupido.

 Il Re di Giordania  è in collera per i problemi causati da milioni di infiltrati, Hamas e gli invasori della Giordania.  Essi hanno ucciso la Giordania.  Essa è morta. Dicono nei cieli del re di Giordania: "Sii come Sisi, non disturbare la terra di Israele, credi in Israele e fluisci con la Terra Santa”. È preferibile che voi siate come Sisi che vive ed è in vita, riceve miliardi ed assicura il sostentamento dell'Egitto.

 Hamas  è Amalek. Non c'è pace e non ci sarà pace con loro. Hanno in programma di continuare ad interferire in Israele, di continuare a fare attentati in Israele, di continuare a scavare tunnel. Non bisogna arrendersi a loro. Non possiamo fidarci.  Essi continueranno a disturbare con tutte le loro forze.  Dei truffatori  .

 Gli arabi di Hebron, di Gerusalemme est, di Jenin e di Nablus, c’è un sottosuolo (fanno molte cose di nascosto), progettano insieme come produrre munizioni e danneggiare gli ebrei in Israele.  

 La Corea del Nord e Kim  si inchinano davanti agli Stati Uniti a causa della fame.  

 Turchia,  L’Isis la mangia. Anche la situazione economica è difficile.

 Cipro, Grecia e Italia  non sono moderni, vogliono i soldi da Israele, vivono del popolo di Israele. Loro odiano il popolo di Israele.

In Israele, c'è tutto.

 Trump  ama gli ebrei, crede nel popolo ebraico che vive in Israele. Trump è un uomo saggio e intelligente, ed il cielo lo aiuta a comprendere che c'è la venuta del Messia. Egli crede nella venuta del Messia. Sta preparando il popolo di Israele ed anche Gerusalemme. Trump vuole vedere la luce del Messia! Sebbene sia cristiano, egli ha una “scintilla” (anima) di ebreo. Il matrimonio di sua figlia con un ebreo lo avvicinò al popolo ebraico. Egli comprende bene cosa sia il popolo ebraico, cos'è un ebreo, Abramo, Isacco e Giacobbe, l'anima degli ebrei, lo spirito ebraico che inventa i brevetti, il potere dell'esercito israeliano, l'esercito più potente del mondo, gli ebrei compassionevoli e misericordiosi, il potere degli ebrei che amano fare il bene. Egli ha capito che il Creatore dell'universo è con gli ebrei. Egli si è dunque battuto per Gerusalemme, per il popolo ebraico e per il Santo, sia Benedetto! Ci sarà molto merito per Trump con il Santo, sia Benedetto, grandissimi meriti!

 Iran, l’aviazione militare israeliana si addestra  giorno e notte. Tutti i paesi sono con il popolo di Israele. Tutti attendono documenti da Israele, una vera carta (una pianta toponomastica) per penetrare nelle fabbriche iraniane, in modo preciso per non danneggiare persone innocenti. Se l'Iran cambia idea e si pente, l'intera situazione cambierà.

L'Iraq è morto. 

 La Siria  è finita e continuerà ad essere distrutta.  

 L’Arabia Saudita  è in pace con gli Stati Uniti e la Russia, li vuole entrambi.  

Il  Libano  è morto di paura per  Nasrallah ed Hezbollah.  

 Nasrallah e Hezbollah,  le loro ali sono cadute perché non c'è nessuno che li aiuta. Nessuno.  

Il Creatore dice agli ebrei: "Per favore, evitate che i vostri figli e le vostre figlie siano assimilati, al riparo da alcolici o droghe e dal gioco d'azzardo". Un danno per loro, entrano in una prigione di giochi d’argento,  una prigione di violenza e tossicodipendenza, una prigione di assimilazione. Fin dalla tenera età, soffrono, tristi e depressi in prigione, non hanno vita. Fin dalla tenera età, essi respirano a fatica. Le loro teste sono confuse.  E’ un danno  per i vostri figli, proteggeteli. Le forti inondazioni, le eruzioni vulcaniche e gli incendi continueranno nel mondo.

In Israele, c'è un grande nuovo problema ogni giorno, nei media, nei giornali dappertutto.  Ogni giorno c'è un problema, un problema tra il popolo israeliano. Ogni giorno, problema dopo problema. Ogni giorno noi ci domandiamo se quello che accadrà quel giorno porterà il popolo di Israele a pentirsi e ad invocare il Santo, sia Benedetto, di incoronare il Re Messia. Non c’è  più nessuno di cui fidarsi. Centoventi membri della Knesset ed il Creatore dell'universo dicono che non c'è nessuno di cui fidarsi!

Il Messia Re d'Israele vive nella nostra generazione! Esiste nella nostra generazione! Opera nella nostra generazione! Lui lavora nella nostra generazione! E questa generazione, la generazione del deserto che si è reincarnata, ha vinto e questo è  ora, nel tempo dell'Incoronazione del Messia! Il Messia è pronto ed in grande preparazione. I carri (di fuoco) nel cielo sono in grande preparazione. Il Creatore del mondo lo veste come un re ed attraverso di lui il Santo, sia Benedetto, parlerà. Il Creatore gli dà tutti i grandi poteri, un potere moltiplicato e moltiplicato all'infinito, nel suo cuore e nel suo spirito affinchè sia pronto. Quando il Creatore dell'universo gli parlerà con forza, egli agirà, correggerà il mondo ed eliminerà l'impurità dal mondo. Quando le persone lo incontreranno, parlerà loro di cose di cui solo essi possono conoscere  il vero contenuto.  Il Creatore ha dato al Messia la forza di dire alla gente cose di cui  Egli è l'unico ad esserne a conoscenza, affinchè l'ebreo sia migliore, affinchè egli ritorni ad essere ebreo, ritorni ad un  pentimento completo ed a connettersi al Santo, sia  Benedetto. Questo è il motivo per cui il Messia è umile, non cerca l'onore.  Egli vuole rendere tutti i figli del Santo, sia Benedetto, gli ebrei, al Padre che è nei cieli, per connetterli a lui. Il Messia non cerca un seggio, né di essere  un membro della Knesset, né un ministro, non cerca di diventare primo ministro e nemmeno gran rabbino. Nessuno lo ha scelto sulla Terra. Non ha alcun interesse per se stesso, tutto è fatto  per condurre il popolo di Israele al pentimento verso il Nostro Padre Celeste, per abolire il potere dell'impurità, l'inclinazione al male del mondo e creare un nuovo mondo. Il Messia non rappresenta palazzi, orgoglio, decorazioni, egli lavora ed agisce in segreto. Le persone continueranno ad attenderlo e tutti ritorneranno al pieno pentimento. Il Santo, sia Benedetto, conferisce al Messia un potere immenso ed infinito in forma di parole, in parole viventi, per aiutare il popolo ebraico e collegarlo al Santo, sia Benedetto. Non preoccupatevi delle parole dei cieli viventi, questo è l'intero scopo del Santo, sia Benedetto, in modo che le persone effettivamente sappiano chi è il Messia. In questo modo, quando il Messia parlerà  alle persone di cose che solo essi conoscono, cose che nessun potere al mondo può conoscere, tutto ciò accelererà e accorcerà la rivelazione del Re Messia! Tutto questo comincia oggi. A partire da oggi, questa domenica! In nessun'altra generazione c'è stata confusione in Israele come  è attualmente, al tempo del Messia. Le persone non conoscono il loro sesso, la loro identità, sono confusi. Dimenticano che Dio è in questo mondo. Tutti dicono: "La mia forza e la forza della mia mano mi hanno reso questo successo". Cosa fa tutta questa confusione? Il male evapora,  emerge e scompare! La fede, l’integrità e la verità del Creatore dell'universo e del Messia suo servo è ciò che rimarrà ad ogni persona di questo mondo e questo gli darà il diritto di esser parte del primo cerchio!

 

הדפסשלח לחבר
עבור לתוכן העמוד