דלג על חיפוש
חיפוש
דלג על ניווט מהיר
ניווט מהיר
דלג על Banners
Banners

Message from Rabbi Nir Ben Artzi Shalita - KiTavo Tasha't - IT

16/09/2019

בס"ד

 

Messaggio del Rabbino Nir Ben-Artzi Shalita

Parashat KiTavo Tash'at

Consegnato domenica 15 Elul Tasha'T (il 15.9.2019) alle 8:30

 

"Quando siete entrati nel paese, il Signore Vostro  Dio ve l'ha donato  in eredità, ne avete preso possesso e vi siete installati, prendete alcune delle primizie di tutto ciò che voi producete sul suolo” ... "e tu andrai nel luogo  che sceglierà l’Eterno  tuo DIO, sceglierà per farvi risiedere il suo nome. Tu ti presenterai al sacrificatore …, e tu gli dirai: " Io dichiaro oggi all’Eterno tuo Dio che sono entrato nel paese che l’Eterno ha giurato ai nostri padri di donarci". " (D'avuto. 26, 1-3).

Parashat KiTavo, apre con gioia e continua con gioia. L'inizio della Parashat è il comandamento riguardante le primizie e continua con un severo rimprovero di novantotto maledizioni. Ma esiste un legame tra il primo comandamento e l'avvertimento, in entrambi i casi la Torah concentra le sue parole sulla gioia.  Essi vengono nella terra di Israele e restano seduti sotto le loro viti e sotto i loro fichi, ma il primo frutto di queste sette specie deve essere portato a Gerusalemme e consegnato al Tempio.

Quelli che non hanno l’anima  non possono rallegrarsi, solo un ebreo può rallegrarsi e, nella gioia di un ebreo, esiste un potere immenso. Il sorriso non è(non rappresenta) la gioia. Il sorriso apre i cuori e mostra che si è venuti in pace. Ma quando una persona è felice, noi possiamo vedere la luce sul suo viso, il suo viso è pulito e luminoso, perché al momento della gioia l'anima si connette al suo corpo ed illumina il suo viso. Quando una persona è davvero felice? Quando essa cammina sul sentiero della verità e dell'onestà, quando agisce con gentilezza, quando le sue azioni vengono dal cuore. Se una persona, Dio ce ne guardi (ci preservi), è triste, abbattuta o scoraggiata, lo spirito bestiale domina il suo corpo e lo spirito puro e l'anima santa vengono tagliati fuori da lui. In tale stato di distacco dallo spirito  e dall'anima, l'uomo entra in una condizione di opacità, senza spirito d’intelligenza, di conoscenza e di saggezza. Lo spirito e l'anima si collegano al corpo umano solo quando egli (l’uomo) è felice.  Noi non possiamo comperare (acquistare) la gioia, la gioia deriva (si origina) dalle buone azioni, dall'onestà e dalla verità e dal massimo sforzo per osservare i Dieci Comandamenti. La vera gioia è potere, essa contiene un po’ di Spirito Santo. Non la falsa gioia, come un sorriso esteriore o una gioia dovuta all'ubriachezza. La gioia è qualcosa di interno e si puo’ osservare  sul viso umano  per la presenza della  luce dell'anima che si connette.  

"E tu gli hai detto" - interpretò Rashi "tu non sei ingrato." C'è qualcosa d’importante da capire qui, una persona va al Tempio e porta i primi frutti (le primizie) delle sette specie che sono cresciute nel suo campo. Portare le primizie ed i frutti non è abbastanza (sufficiente),  bisogna anche dire con la propria bocca cio’ che egli fa. Che cosa dovrebbe dire? " io sono venuto sulla terra", poichè i suoi antenati erano già arrivati in Israele centinaia di anni prima, ma bisogna sempre ricordarsi (delle cose ricevute) per riconoscere la bontà. Bisogna sempre ricordarsi del passato e sapere come è stato ricevuto tutto questo bene, egli ha ricevuto la terra da qualcuno che l'ha ricevuta da qualcuno, ed il primo che ha ricevuto la terra l'ha ricevuta dal Santo sia Benedetto, e di conseguenza quando egli porta (dona) le primizie, sa che tutto viene dal Santo sia Benedetto e non c'è qui (non funziona il motto) "La mia forza ed il potere della mia mano”. Coloro che non sanno che la bontà del Signore influenza se stessi e la propria vita,  denunciano  l’assenza di   qualcosa nel proprio amore per Dio e sono impoveriti.

Il Santo sia Benedetto ricorda, enfatizza e ripete continuamente, nella preghiera, il nome di Abramo, Isacco e Giacobbe, in modo che tutte le nazioni sappiano  che la terra di Israele era per Abramo, Isacco e Giacobbe, ed essi sappiano che Abramo, Isacco e Giacobbe appartenevano al popolo ebraico. Ismaele ed Esaù non seguirono il cammino del Signore ed il Signore li abbandono’. Gli israeliti dissero: " Io ascolterò ed in seguito comprendero", essi hanno preso la via del Signore ed hanno ascoltato  la sua voce: il Santo,  sia Benedetto, li ha scelti come Suoi figli.

Noi siamo in un momento di terribile confusione, di complicazioni, di odio gratuito, di calunnie e di pettegolezzi in cui il potere dell'impurità, il Sitra Achra (il lato perverso), l'inclinazione malvagia ed il serpente sono in festa. Il Santo sia Benedetto ricorda al popolo di Israele, come nelle generazioni precedenti, da dove noi veniamo e dove noi andiamo, in modo che possiamo capire che il Santo sia Benedetto è il sovrano del mondo intero, Egli dirige il mondo, Egli muove il mondo ed Egli  decide chi sarà il primo ministro di Israele. Il Creatore del mondo vuole che il popolo di Israele, che i suoi figli gli siano fedeli nonostante la libera scelta (il libero arbitrio) dell'uomo. Il Santo sia Benedetto                                                                                                                                                                                 inganna e svia in tutte le direzioni, determinando Gog e Magog ed il caos un po’ in ogni luogo del mondo come se non ci fosse, Dio ci preservi, un Creatore del mondo,  in modo che essi capiscano che è solo il Creatore del mondo che determina ogni cosa qui!

Il Creatore dice al popolo di Israele: ciò che voi farete, voi riceverete. Fate dei doni – Io vi faro’ dei doni. Rubate: vi ruberanno. Donate delle  ricchezze: voi diventerete ricchi. Fate la carità: la carità vi salverà dalla morte. Pregatemi ed apprendete la Torah: voi riceverete da Me la Torah e la preghiera. Tutto quello che voi farete vi ritornerà, buono o cattivo. L'anima bestiale non rispetta i Dieci Comandamenti, ma è un partner nel corpo umano e quando un ebreo fa del suo meglio per difendere i Dieci Comandamenti è il lato puro dell'uomo, è l’anima pura che si esprime. Il Creatore del mondo vuole che l'anima pura dell'uomo, il lato puro, rispetti i Dieci Comandamenti con tutto il suo potere e che egli in conseguenza  sia il più felice del mondo, il più intelligente ed il più astuto, un uomo di successo ed il più benedetto, ed avrà anche lo Spirito Santo.

Il Creatore dice: siete avari – Io sarò avaro con voi. Siete uomini di bontà, Io sarò buono con voi e vi darò dieci volte in piu’. Il Creatore dice cio’  in modo che il popolo ebraico si liberi dal pensare come se fosse moderno ed "europeo" e "ciò che il mondo dirà". Solo il Santo,  sia Benedetto, ha il controllo! Quindi  voi dovete essere uniti.

Il Santo sia Benedetto é la Destra ed Egli  vuole la Destra! Il Santo,  sia Benedetto, non vuole che il popolo di Israele si disintegri, si mescoli e si assimili. Il Santo,  sia Benedetto, sceglie (vuole) il popolo di Israele unito nell'amore e nella pace. Tutti gli ebrei che sono veri ebrei devono vivere con  (essere nel)  amore, pace e unità. Il Santo, sia Benedetto, non rinuncerà a nessuno e farà del male a coloro che vogliono distruggere lo Stato di Israele, che vogliono danneggiare gli ebrei che vivono nella Terra di Israele, Egli li colpirà (ferirà) in modo grave.  

Il Creatore è irritato con le persone ricche che donano  i loro denari all'estero o che imbrogliano, sfruttano, rubano, corrompono e vivono sulle spalle di persone povere, miserabili e senza difese. Chiunque non rispetta i Dieci Comandamenti, il Creatore del mondo chiuderà tutte le sue vie e non sarà in grado di muoversi. Il Santo,  sia Benedetto, è entrato in un periodo di severo giudizio e dirige il mondo secondo la Sua legge. Il  Santo sia Benedetto per (perseguire) la Pace ha cancellato (cancello’) il  Suo nome.

In alcune parti del paese, c'è una grande quantità di odio ed un’insolenza senza pari. La situazione è tale che un membro della Knesset che è un gentile offende il Primo Ministro israeliano. Sino a questo punto noi siamo arrivati? Il Santo sia Benedetto è molto in collera contro queste cose, noi non dobbiamo arrivare a tali situazioni. Tutto deve essere fatto in modo che la destra si elevi, e la destra si eleverà! Il Santo, sia Benedetto, fa di tutto affinchè cio’ discenda dal comportamento degli ebrei, dal loro libero arbitrio (libera scelta). È l'assimilazione che rende complessi questi problemi perché ci sono persone assimilate che occupano posizioni di responsabilità e che danneggiano la Terra Santa, la Torah, la Preghiera ed il Santo, sia Benedetto.  Noi ebrei dobbiamo fare tutto il possibile per ottenere che la destra si elevi (trionfi), perché il Santo, sia Benedetto, è la destra.  Quando la destra vince - la Torà vince, la preghiera vince, le mikvah si moltiplicano, dei nuovi immigrati verranno nella Terra di Israele, i sudanesi e gli eritrei lasceranno Israele e ci sarà ordine nel paese, amore e pace. A causa dell'odio gratuito, c'è una guerra tra la purezza e l’impurità.

Lasciate in pace il primo ministro israeliano, smettete di ostacolarlo e di molestarlo. Il Santo, sia Benedetto, sceglie il leader di Israele, c’è già abbastanza odio e malizia. Tutti vogliono essere il Primo Ministro di Israele, il Santo, sia benedetto determina chi sarà ed il Santo, sia Benedetto, determina chi scomparirà. Il Creatore del mondo vuole l'amore gratuito. I cuori dei re sono nelle mani di Dio.

 Trump  vuole la pace in tutto il mondo e noi non dobbiamo farci del male per quello che egli fa, egli vuole aiutare il popolo di Israele. Non ci sarà pace con il Piano del secolo. Il popolo di Israele deve sapere che esiste (che c’è) il Santo, sia Benedetto. Non fate affidamento su nessuno perché una persona oggi è viva e domani è morta. Il Santo, sia Benedetto, fornisce degli indizi: smettetela  di asservirvi agli umani.

 L’Iran ha paura di avvicinarsi a Israele. Israele è molto piccolo nel mondo ma può ingoiare il mondo intero. Israele non ha concorrenti.

 L'antisemitismo è il più forte ed il più difficile, aumenta di giorno in giorno. In precedenza in segreto, oggi in modo aperto (evidente).  Gli ebrei all'estero non hanno (non ricevono) nessuna protezione dal Santo, sia Benedetto. Gli ebrei sono battuti  (colpiti) ovunque. Essi (i gentili) proseguono su di una tappa successiva per ferirli (colpirli) definitivamente. Ci sono otto miliardi di persone nel mondo che detestano gli ebrei. Gli ebrei che hanno fede e che credono nel Santo sia Benedetto torneranno in Israele. Chiunque  vive in Israele è protetto, custodito e benedetto.

 La Siria  sarà cancellata per sempre.

La  Turchia  avrà ciò che l’attende  e prenderà i suoi colpi. L’Isis controlla la Turchia. Erdogan minaccia di liberare i rifugiati. Ha ottenuto milioni di dollari e libera ancora i rifugiati, non tiene conto dell'Europa.

L'Egitto fa bene le cose con Israele, è in pace con Israele e tutto va bene.

 Giordania, il re di Giordania sta attendendo un "Piano del secolo" che non sarà realizzato.

 Hezbollah e Nasrallah  non possono fare nulla perché la Siria è morta, l'Iran é sul punto di morire, la Turchia sarà come la Siria. C'è la Russia in Siria e la Russia non prende in considerazione nè Hezbollah  nè Nasrallah.

Le catastrofi naturali, le tempeste, le piogge, i terremoti, gli incendi e le inondazioni non  cesseranno in tutto il mondo, ad eccezione della Terra di Israele. Nella terra di Israele tutto sarà calmo. Ciò che sta accadendo all'estero è nelle mani del Santo sia Benedetto.

Il governo di Israele ed il popolo di Israele non devono impedire la creazione di nuovi insediamenti. Voi dovete stabilire una colonia ogni giorno in un nuovo luogo, la terra, il  denaro e l'economia non mancano. Non vivete in massa nel centro del paese, voi dovreste diffondervi in tutto il paese.  Noi pregheremo con forza affinchè la destra si elevi (vinca).  Uscite dalle case per scegliere, e soprattutto scegliete la destra. Un ebreo non si vergogna del giudaismo del popolo d’Israele.  Noi siamo un popolo eletto, i figli di Abramo, Isacco e Giacobbe.

Il Messia è qui e tutti lo stanno aspettando, i giusti viventi in questo mondo, i padri e le madri, i giusti che sono morti, anche in paradiso si è in attesa, gli angeli attendono, le Merkavot sono in attesa, tutti attendono il momento in cui il Santo sia Benedetto darà lo scettro al Messia. Il Santo, sia Benedetto, guarda dal cielo ed ha pietà degli ebrei che vogliono salvare un ebreo ed un altro ebreo ancora, in modo che tutti siano nel primo cerchio. Il secondo, il terzo ed i successivi cerchi sono (rappresentano) la tortura più dura, un grande dolore ed un’angoscia estrema per gli ebrei. Il Santo sia Benedetto vuole che tutti siano nel primo cerchio. Il Messia ha un ruolo unico nel mondo, proteggere e custodire  il popolo di Israele ed i suoi confini. Tutti parlano dei  miracoli e dei prodigi ma non sanno che sono stati compiuti dal Messia poiché egli non è stato ancora rivelato in pubblico. Il Messia prega e comprende (ingloba) tutti i confini di Israele in modo che nessun ebreo sia colpito. Cose meravigliose, delle meraviglie in tutto il popolo di Israele. Il credente nel Santo sia Benedetto sa davvero che esiste un Messia, il nostro giusto, che vive ed esiste, scelto dal Santo, sia Benedetto, nel popolo di Israele, nato in Terra di Israele, nato da una donna, sposato con figli. Egli ha risposto (alla chiamata del Padre) ed è umile e somiglia ad un neonato. Il Messia rinasce ogni giorno, egli  è sotto le ali del Santo, sia Benedetto. Il Santo sia Benedetto lo accarezza e gli dona l’unzione, lenisce il suo spirito e la sua anima e gli dà un odore, il suo odore viene dal cielo. Non c'è nessuno che riceve l'odore del cielo, il Messia è l'unico al mondo. Chiunque lo conosca e lo incontri, che lo sappia o no, sente l'adesione al potere spirituale che lo accompagna, al potere che Egli  ha. Gli ebrei devono pregare di essere vicini al Messia, di essere nel primo cerchio. Quando il Messia sarà reso pubblico, i soldati delle Forze di difesa israeliane riposeranno per sempre. Nessun soldato di Tsahal sarà mai ferito, non più di un ebreo che vive in Israele. Il Messia combatte le guerre in Israele. Il Messia combatterà contro tutti i paesi del mondo senza carri armati, aerei, missili ed egli  vivrà nel luogo più semplice del mondo. Non ha bisogno di guardie o di altro. Quello che dirà (affermerà)- è esattamente cio’ che succederà! Se dice(afferma) che le bombe atomiche saranno farina - sarà farina. Se egli dice (afferma) che tutti i satelliti nel cielo bruceranno, essi bruceranno. Se egli dice (afferma) che uno tsunami arriva nel paese per sua scelta, sarà esattamente così. Dunque non sono necessari missili, aerei, carri armati e soldati, non è necessario nulla. Egli farà tutte le guerre dello stato di Israele e dei soldati delle Forze di difesa israeliane. È il Messia! Per chi non lo sapesse. È quindi opportuno chiedere al Creatore del mondo di inviare il nostro Giusto Messia, per salvarci, in modo da fermare tutto l'odio gratuito, il male e le calunnie. Noi siamo tutti ebrei, i figli del Santo, sia Benedetto. Così l'amore e la pace regneranno, e tu amerai il tuo prossimo come te stesso, ed un comportamento corretto precederà la Torah. Lasciamo che la destra vinca alla grande in modo che ci sia la Torah nel popolo di Israele, la preghiera nel popolo di Israele, le sinagoghe, le yeshivot, le kollelim e le mikvah, al fine di portare tutti gli ebrei  dal’estero in Terra Santa!

Buon anno a tutto il popolo di Israele

 

 

הדפסשלח לחבר
עבור לתוכן העמוד