דלג על חיפוש
חיפוש
דלג על ניווט מהיר
ניווט מהיר
דלג על Banners
Banners

Message from Rabbi Nir Ben Artzi Shalita - dopo la morte dei santi di Tasha'P - IT

בס"ד

 

Messaggio del Rabbino Nir Ben-Artzi Shalita

Parashat dopo la morte dei santi di Tasha "p

Consegnato domenica, 2 Yar Tasha "p" (26.04.20 08:30)

Poiché il sacerdote Aronne ha molto operato per la pace nel mondo e la cui vera natura è l'amore per le persone e per la pace, e poiché egli ha agito per la pace nelle case (nei focolari domestici) e per una buona vita per il popolo d'Israele, Egli ha portato (condotto) molta luce nel mondo. Quando voi lavorate per portare la pace tra le persone, voi sviluppate le cose migliori del mondo, la luce buona; voi apportate sempre più luce ed eliminate il male e le tenebre (l’oscurità) che le controversie ed i litigi diffondono. L'amore e la pace tra gli Ebrei aggiungono (apportano) la luce. Le anime e gli spiriti si collegano e creano la luce nel mondo, sempre più luce, sempre più bene ed il male diminuisce (si riduce).  

Le controversie ed i disaccordi nascono dalla psiche bestiale degli esseri umani ed è l'inclinazione malvagia che combatte (si manifesta) tra di loro. L'anima è parte di Dio, essa non sa cosa siano le divisioni, e la stessa cosa è per lo Spirito Santo. Un disaccordo tra due persone è generato solo dalla loro psiche bestiale che si sviluppa e si espande nel corpo e comincia a controllarlo. La mente (lo spirito) ed il cuore di una persona determinano ciò che sarà, buono o cattivo.

Al sacerdote Aronne, che ha agito con grande amore e pace nel mondo, che ha accresciuto la luce ed il bene nel mondo, il Santo sia Benedetto  ha permesso (concesso) di accendere la Menorah e di bruciare l'incenso. La Menorah brilla nel Cielo ed in terra per collegare le anime del popolo d'Israele, e l'incenso che brucia emana piacevoli e caratteristici profumi del cielo, che espelle la Sitra Achra (la malvagia inclinazione) e le tenebre dal mondo. Il Santo sia Benedetto, ha detto ad Aronne: "Che la pace sia con te nei Cieli". Come può il sacerdote Aronne fare la pace nei Cieli? Perché se c'è pace e amore tra gli Ebrei di questo mondo, c'è amore e pace in Cielo, nessuna lotta (in Cielo) tra i detrattori ed i difensori (gli angeli), tra l’inclinazione al male ed al bene, tra gli angeli del bene e del male. La pace sulla terra determina la pace in Cielo. Allora la santità in terra si eleva alla santità in Cielo. Aronne il Sacerdote ha acceso la Menorah sulla terra - la Menorah in cielo è stata (anch’essa) accesa.

Il Santo sia Benedetto, ha detto ad Aronne: "L'offerta dell'incenso è d’ora innanzi nelle tue mani, e tu e i tuoi figli dopo di te, ma finché vivrai, nessun altro la farà (lo potrà fare)”. Firmato e sigillato (chiuso). Finché Aronne sarà in grado di bruciare (accendere) l'incenso, nessun altro è autorizzato a farlo. Il sacerdote Aronne non è invecchiato e non  ha cessato di lavorare, egli ha reso servizio fino al suo ultimo giorno ed è salito in Cielo sano e completo nello spirito e nell'anima come Mosè. Quando Nadav e Avihu, i figli di Aronne, ascoltarono Mosè spiegare cos'era l'offerta dell’incenso e come prepararlo, si affrettarono di precedere il loro padre mentre era ancora in vita. Essi non erano adatti, prendevano in giro (si prendevano gioco di) Mosè ed Aronne, erano celibi ed ebbri, avevano troppa fretta e bruciarono (accesero) l'incenso, che "non gli era stato ordinato", possibilità che non era stata loro concessa, la situazione li ha indotti in errore. Essi hanno acceso un fuoco estraneo contaminato dalle forze dell'impurità, dal Sitra Achra, cio’ che ha determinato le condizioni affinché essi fossero bruciati all’istante. Se fosse stato Aronne ad accendere l’incenso, il fuoco sarebbe disceso dal cielo puro. Noi apprendiamo in tal modo che non bisogna fare cose contro la volontà del Santo sia Benedetto. Voi dovete ascoltare le istruzioni del Creatore del mondo e seguirle alla lettera.

Anche oggigiorno il Creatore dà istruzioni al Governo, al Ministero della Salute, al Ministero della Difesa, al gabinetto, all'esercito, ai rabbini anche se essi non hanno l’impressione  che il Creatore parli con loro, improvvisamente essi hanno (ricevono) l'illuminazione, improvvisamente sanno e comprendono. Il Santo sia Benedetto dirige ogni cosa senza che la gente lo avverta (ne sia consapevole).  Se il Creatore non ne avesse assunto la direzione, il mondo intero sarebbe stato bloccato. Gli Ebrei hanno un'anima che fa parte del Dio del cielo e sono dotati di maggiore saggezza, intelligenza e conoscenza rispetto a qualsiasi altro essere umano. I Gentili non hanno un'anima.

Prima della rivelazione del Re Messia le persone sono sottoposte a prove estremamente difficili, come è successo a Pasqua. La gente diceva: C'è il corona, tutti sono rinchiusi nelle loro case - il Re Messia deve essere rivelato. Questo è corretto. Questi sono i preparativi (necessari per l’avvento del Messia). Tutti aspettavano la Pasqua e la Pasqua è trascorsa e nulla è accaduto.

In tal modo la fede degli esseri umani è messa alla prova, per verificare se siano veri credenti,  autentici e se amano il Creatore o (al contrario) se essi credono in se stessi. Un Ebreo vero e retto crede sempre (in ogni circostanza) e non si dispera, egli attende in ogni momento fino a quando non arriva (il Messia) perché questo è nelle mani (nel potere) del Santo Benedetto, è Lui che decide. Il popolo d'Israele deve chiederglielo.

La gente voleva vedere dei miracoli e delle meraviglie a Pasqua. Ci sono stati miracoli e meraviglie, ma essi non le hanno viste. Molti Ebrei avrebbero potuto subire delle gravi ferite in incidenti d'auto (sulle strade) e sono stati salvati anche da ogni altro tipo di incidente, non c'è alcuna consapevolezza di questo. Degli aerei avrebbero potuto precipitare – ma non ci sono stati voli. Incidenti di autobus e treni – ma ogni cosa non è funzionante. Molti malati sono guariti, gli aerei di Tsahal hanno bombardato (distrutto) armi e munizioni in viaggio verso la Siria ed il Libano, e sono tornati in pace. Dei soldati delle Forze di difesa israeliane che potevano essere feriti non sono stati colpiti. Gli aerei hanno trasportato molti Ebrei in Israele e sono stati salvati dal Corona, tutto questo è miracoloso e meraviglioso! Non è solo quando un albero viene sradicato dal terreno e di nuovo cresce (si sviluppa) che è un miracolo. Noi stiamo trovando una soluzione per il Corona in Israele – questo è un miracolo. La situazione nel mondo è un milione di volte peggiore di quella di Israele. In Israele è come se non ci fosse nessun problema rispetto al resto del mondo, qui c'è un aiuto celeste. Il Mar di Galilea è pieno d'acqua che arriva sino al Mar Morto. Ci sono soldi nelle casse dello Stato e ci saranno ancora altre risorse.

Il mondo intero vede la meraviglia che si manifesta nel popolo di Israele. Chiunque abbia occhi in testa e possiede saggezza, intelligenza e conoscenza, vede. I poveri che non hanno occhi non vedono. Qualunque cosa il Santo Benedetto vuole, sarà! Sottoscritto, scolpito ed in vigore! Niente aiuterà nessuno. Il Santo sia Benedetto determina ogni cosa in questo mondo. La gente pensa che sia nel dominio delle proprie decisioni - si sbaglia. Senza la fede nel Santo sia Benedetto, cosa facciamo in questo mondo?  La fede consiste nell’accettare ogni cosa con amore e tacere, credere che ci sia un protettore in questo mondo, il Santo sia Benedetto, e che dobbiamo fare affidamento su di Lui, e non su qualcun altro. Solo sul Creatore del mondo. Domandate qualsiasi cosa, sempre e solo al Santo Benedetto, e non al Governo, alla previdenza sociale o a chiunque altro. Il sostentamento (i mezzi di sussistenza)  ed il denaro, la salute e la guarigione lo dovete chiedere solo al Santo Benedetto. Non addossate colpe al governo israeliano, né alle cliniche sanitarie, né ai vicini, biasimate semplicemente solo voi stessi e chiedete solo al Santo Benedetto. Egli ha diffuso il corona ed Egli lo eliminerà e vi darà sostentamento ed una buona vita. Questo è ciò che il Santo Benedetto ci chiede. Dovete cercare (vi dovete impegnare) di credere (solo) al Creatore del mondo.

Che si stabilisca un Governo, con l'aiuto di Dio, con Netanyahu e Gantz. C'è molto odio gratuito e male tutto intorno, che rovina e distrugge. C'è gelosia perché non sono riusciti a far parte del Governo. Con l'aiuto del Signore, che si instauri un buon governo di unità di destra, con Netanyahu e Gantz, per aiutare il popolo israeliano. Il partito di Gantz, "Resilience for Israel", è egualmente di destra. Gantz vuole unire il popolo, non vuole l'odio fraterno (tra fratelli) e l'odio gratuito, egli è ricco di umanità, il suo cuore è per il popolo d'Israele, si preoccupa del popolo d'Israele. Egli ha abbandonato il partito a quattro teste, ne è uscito ed ha vinto nei Cieli.  E' un bene che Benjamin Netanyahu abbia assunto l'iniziativa. Il Creatore del mondo determina chi sarà il primo ministro in questo mondo, noi non determiniamo nulla. Che tutto vada bene con questo nuovo governo, che non ci siano disordini, che tutti conoscano il proprio ruolo ed il proprio posto. Il Creatore ha dato a ciascuno un ruolo, uno scopo (un obiettivo).  Camminate diritti e con onestà e lo Stato di Israele supererà ogni difficoltà  e prenderà la strada reale. Solo l’onestà e la verità senza interesse (personale).

Il corona diventa una miscela esplosiva quando c'è una mescolanza. Noi dobbiamo agire secondo le istruzioni del Governo, del Ministero della Salute e del Ministero della Difesa. State lontani gli uni dagli altri, chiunque sia infettato dal corona è in pericolo di morte, non sottovalutate il problema! Se non ascoltate le regole date per combattere il Corona nella terra d'Israele, ci sarà pericolo, Dio ci preservi.  È vero che durante la Pasqua la Terra d'Israele ha cominciato ad aprirsi ed a tornare verso l’ordinaria routine, l'intensità del corona si è attenuata, il fuoco che c'era si è spento, ma la miscela (mescolanza- promiscuità) può farlo rivivere con un'intensità enorme e piu’ forte. Dovete continuare a seguire le regole. Ad ogni buon conto é il Santo sia Benedetto che ha diffuso il corona. Con l'aiuto di Dio, il corona si consumerà e tutto tornerà alla normalità ancora più velocemente.

La buona e migliore terapia si trova in Israele. Israele ha individuato un rimedio ed è in fase di test affinché sia efficace al 100% per ogni persona, stanno lavorando in silenzio e tranquillamente. L'unica soluzione - è nel nome dello Stato di Israele!

Il Governo israeliano fa tutto il possibile per assicurare che a nessuno manchi nulla. Chiunque sia in difficoltà si recherà nei luoghi idonei per trovare un orecchio attento ed una mano che aiuta..

L'abbondanza arriva a tutto il mondo dalla Terra Santa di Israele! Israele distribuisce la luce al mondo, una luce sana.

I soldati di Tsahal non devono considerarsi soddisfatti dell’attuale situazione ai confini del paese.  Non c'è fede nei pagani che ci circondano ed anche tra di noi, non in tutti noi. Vogliono prendere, rubare, sottrarre e non fare concessioni.

Hamas è in uno stato disperato, è incapace di agire. Nessuno degli Stati arabi intende aiutarli a causa del Corona. La meraviglia più grande è prendere contezza di chi sta aiutando Hamas: é il Governo di Israele e l'esercito israeliano.

L'Iran, con tutti i colpi che riceve dal Creatore, delle munizioni e delle armi vengono ancora inviate attraverso la Siria, e le Forze di difesa israeliane le fanno esplodere (le distruggono) come al solito. L'Iran riceverà presto un colpo e verrà completamento paralizzato.  

In tutto il mondo non si rende pubblico quello che realmente succede nel proprio Paese a causa del Corona.

I Cinesi,  loro stessi, sono il seme della calamità.

Negli Stati Uniti è peggio che altrove, un gran disordine, e tutti si biasimano a vicenda.

Ovunque nel mondo, tranne che in Israele, c'è un angelo della distruzione. In Israele non c'è un angelo della distruzione. Ci saranno cose difficili all'estero, ci saranno molti malati e ci saranno lebbrosi, molti lebbrosi. In Israele c'è il controllo della situazione, l'importante è ascoltare e seguire le istruzioni.

Tutti gli Ebrei fuggano rapidamente dall’estero e vengano in Israele.

I rifugiati e gli infiltrati sono quelli che portano malattie ed epidemie. Ogni paese del mondo è occupato con il Corona.

L'antisemitismo è in aumento nel mondo e gli Ebrei devono partire loro malgrado (contro la loro volontà) perché sono costantemente biasimati. Il Creatore del mondo raccomanda a tutti gli Ebrei all'estero di prendere i rotoli della Torah dalle sinagoghe e di portarli urgentemente in Terra Santa. Non aspettate e non tergiversate.

Nel mondo ognuno è occupato con se stesso e l'economia è in declino ed in recessione, in grande recessione. Non cosi’ in Israele.

Il Creatore del mondo chiede di continuare a costruire delle case (abitazioni) in Israele senza fermarsi. Sviluppate il Negev, la Samaria, la Galilea occidentale, il Nord, Benjamin, la Baqa e l'Arava, sviluppate e non fermatevi. Separate i villaggi arabi e stabilite insediamenti ebraici tra di loro. È tempo di costruire e non di rimpiangere. Il successo é totale nell'edilizia e nel settore immobiliare.

Per i più ricchi tra gli ebrei provenienti dall'estero investite il vostro denaro nell’immobiliare in Israele. Ebrei in Israele investite ugualmente il vostro denaro in immobili in Terra Santa. Fareste meglio di non mettere alla prova il Santo sia Benedetto e a non provocarLo.

Il profeta Elia si mostrerà agli Ebrei in sogno ed in visione. Non verrà in carne e ossa, così come è presente alla Brit Mila (circoncisione) e nessuno può vederlo, così egli si presenterà agli Ebrei in sogno, annunciando la salvezza ed il Messia. Ed egli annuncia! Senza affermare di essere il profeta Elia.

Il Messia guarda tutti ed osserva tutti. Per lui tutti sono trasparenti. Nulla può sfuggirgli, né al suo volto, né ai suoi occhi. Non gli si può nascondere nulla, egli sa tutto (conosce ogni cosa), vede tutto. Il Santo sia Benedetto dice: Non preoccupatevi, Egli si occupa di voi. Quando il Messia apparirà in pubblico sarà il Creatore del mondo che se ne occuperà e che deciderà. Ed io dico al popolo - chiedetelo a Lui (al Creatore)!

Il Messia non arriva su di un asino o su un automobile, nessun palazzo, nessuna immaginazione, nessuna cerimonia e nessun’altra cosa. Il Messia è al centro del Paese, al centro della Terra di Israele. I suoi piedi calpestano la terra (il suolo), ed egli è ovunque, diffondendo la Torah, benedicendo e salvando il popolo d'Israele, proteggendo e preservando tutta la terra d'Israele. Egli ha un grande ruolo (una grande missione) che gli è stato assegnato dal Santo sia Benedetto. Di notte la sua anima vaga attraverso la Terra d'Israele, di giorno è un uomo comune (ordinario) in tutto, per la sua famiglia, per i suoi figli e per il popolo d'Israele. Di notte lavora e agisce e la sua anima protegge il popolo d'Israele. Ovunque egli sia, illumina la terra ed il mondo. Nella preghiera, nelle lezioni della Torah, con l'aiuto del popolo d'Israele, la luce si diffonde e viene fuori nel mondo.  Il Messia non ha alcuna fretta, attende le istruzioni del Creatore che gli darà  il segnale e le indicazioni. Il Messia attende ogni secondo che il Creatore assuma la decisione. Chi lo vede sa che egli è il Messia, perché il suo volto non è ordinario, durante la preghiera, durante la benedizione, nello studio della Torah, il suo volto è insolito, non come quello di qualsiasi altro uomo. Questi sono i segni del Re Messia. Anche il Messia aspetta un segnale, allo stesso modo del popolo di Israele.

Il Santo sia Benedetto, avrà pietà del popolo d'Israele, Egli eliminerà il corona da qui. Il Santo sia Benedetto afferma che non c'è ritorno (marcia indietro)! Per quanto riguarda la salvezza ed il Messia, non si può tornare indietro! Sino a quando il Messia non sarà rivelato in pubblico!

 

הדפסשלח לחבר
עבור לתוכן העמוד